martedì 28 novembre 2017

NASpI: ammesso l'anticipo per attività libero professionali


Studio Borghi, esperto in elaborazione buste paga econsulenza del lavoro a Milano, comunica le ultime disposizioni INPS in riferimento alla compatibilità dell'indennità di disoccupazione NASpI con alcune categorie di attività di lavoro. 

In particola modo, il documento di prassi chiarisce come segue: 

-  compensi derivant da borse lavoro, stage, tirocini professionali sono pienamente cumulabili con l'indennità NASpI e il beneficiario della prestazione non è obbligato a comunicare all'INPS le informazioni relative all'attività e ai compensi. 
- i titolari di borse di studio e assegni di ricerca beneficiari di indennità NASpI sono soggetti alla disciplina di cui all'art. 9 del D. Lgs. 22/2015 in tema di riduzione dell'importo della prestazione erogata. Pertanto, i compensi non possono superare il limite di 8.000 € e i beneficiari devono informare l'INPS delle relative attività e del reddito annuo che presumono di trarne. 
- premi e compensi relativi allo svolgimento di attività sportive dilettantistiche sono interamente cumulabili con l'indennità NASpI. 
- coloro che beneficiano dell'indennità NASpI possono svolgere prestazioni lavorative occasionali nei limiti di importo non superiore a € 5.000 per anno civile. 
- è concessa la compatibilità del'indennità NASpI con i redditi derivanti da attività professionale esercitata da libero professionisti iscritti a specifiche casse secondo le modalità legislativamente previste. 

Per ulteriori approfondimenti in tema di NASpI, è possibile consultare interamente la circolare collegandosi al sito ufficiale di Studio Borghi. Si ricorda che le circolari in materi di lavoro vengono caricate settimanalmente per garantire un continuo e costante aggiornamento sulla normativa del lavoro. 
















lunedì 30 ottobre 2017

INAIL: nessun obbligo di comunicazione per gli infortuni con assenza di almeno un giorno

Assindatcolf ricorda che i datori di lavoro domestico non hanno nessun obbligo di comunicazione all'INAIL per gli infortuni di lavoro lievi e quindi che comportino un'assenza di almeno un giorno. 

A partire dal 12 ottobre sono entrate in vigore le nuove disposizioni che richiedono a tutti i datori di lavoro l'obbligo di comunicazione all'Inail le informazioni riguardanti gli infortuni dei lavoratori subordinati, autonomi o a essi equiparati, che comportino l'assenza di almeno 1 giorno. 

In conclusione si può dire che il datore di lavoro domestico è solo tenuto alla comunicazione degli infortuni con prognosi superiore ai 3 giorni come previsto dall'art. 53 del D.P.R. 30/06/1965 n. 1124 utilizzando l'apposito modulo 4bis RA, tramite raccomandata a.r. o, per coloro che ne fossero in possesso tramite la PEC. 

Ulteriori precisazioni e dettagli sono presenti sul nostro sito. 

Si ricorda che Studio Borghi, esperto in consulenza del lavoro e elaborazione payroll in outsourcing, pubblica settimanalmente sul proprio portale notizie e circolari riguardanti il mondo del lavoro. 








giovedì 12 ottobre 2017

Infortuni sul lavoro: novità comunicazione Inail

A partire da oggi 12 ottobre 2017 decorre la comunicazione obbligatoria,  a carico del datore di lavoro e del dirigente, relativa all'invio telematico all'INAIL di tutti i dati riguardanti infortuni che comportano almeno l'assenza di un giorno, escluso quello dell'evento. 
L'obbligo sarebbe dovuto decorrere già dal 12 aprile 2017, 6 mesi dopo l'entrata in vigore del DM 25 maggio 2016, n. 183, istitutivo del sistema informativo nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro, ma l'art. 3 comma 3-bis del DL 244/2016, conosciuto come Decreto Milleproroghe 2017, ha spostato il termine da 6 a 12 mesi, per consentire all'INAIL di preparare la procedura per via telematica. 

Lo Studio, operativo nel settore elaborazione buste paghe e consulenza del lavoro con sede a Milano, ha pubblicato l'intera circolare sul tema degli infortuni sul proprio portale web all'indirizzo www.studio-borghi.it, sezione news.

Settimanalmente lo Studio pubblica news e circolari, unitamente ad approfondimenti e aggiornamenti in materia di lavoro, a disposizione degli utenti registrati al sito.




Infortuni sul lavoro: novità comunicazione Inail


A partire da oggi 12 ottobre 2017 decorre la comunicazione obbligatoria,  a carico del datore di lavoro e del dirigente, relativa all'invio telematico all'INAIL di tutti i dati riguardanti infortuni che comportano almeno l'assenza di un giorno, escluso quello dell'evento. 

L'obbligo sarebbe dovuto decorrere già dal 12 aprile 2017, 6 mesi dopo l'entrata in vigore del DM 25 maggio 2016, n. 183, istitutivo del sistema informativo nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro, ma l'art. 3 comma 3-bis del DL 244/2016, conosciuto come Decreto Milleproroghe 2017, ha spostato il termine da 6 a 12 mesi, per consentire all'INAIL di preparare la procedura per via telematica. 

Lo Studio, operativo nel settore elaborazione buste paghe e consulenza del lavoro con sede a Milano, ha pubblicato l'intera circolare sul tema degli infortuni sul proprio portale web all'indirizzo www.studio-borghi.it, sezione news.

Settimanalmente lo Studio pubblica news e circolari, unitamente ad approfondimenti e aggiornamenti in materia di lavoro, a disposizione degli utenti registrati al sito.








giovedì 21 settembre 2017

Le nostre News settimanali in materia di lavoro


La redazione di Studio Borghi ha caricato sul proprio sito le ultimissime novità riguardanti il mondo del lavoro. 

Questa settimana gli argomenti trattano dai nuovi strumenti di piani welfare e trattamenti previdenziali nel mondo dei giornalisti alla richiesta di rateazione dei contributi sospesi per gli agenti e rappresentanti. Ma non solo, si parla dei nuoi sgravi per i datori di lavoro che prevedono l'introduzione di misure di conciliazione tra vita professionale e privata più innovative e migliorative rispetto a quanto finora previsto dai contratti collettivi nazionali di riferimento. 
Si continua poi con le aspettative sindacali la cui domanda di accredito andrà presentata entro fine mese (30 settembre 2017) e il licenzimanento per giusta causa illegittimo. 

Per chi volesse ulteriormente approfondire, può accedere al sito ufficiale di Studio Borghi e scaricare il pdf nella sezione dedicata alle news di lavoro. 

Studio Borghi fornisce alle aziende di qualsiasi dimensione e settore merceologico un supporto attivo nel campo della consulenza del lavoro, dell'elaborazione buste paga e amministrazione del personale dipendente, con base a Milano. 




mercoledì 26 luglio 2017

Studio Borghi si affida a My Network Directory

Studio Borghi sceglie come partner affidabile e sicuro per la promozione del proprio profilo aziendale il portale My Network Directory.

Per maggiori info è possibile consultare il sito ufficiale.









martedì 4 luglio 2017

Pubblicate le circolari del mese su Studio Borghi, studio di elaborazione paghe a Milano


Online le nuove circolari di luglio in materia di lavoro scaricabili sul sito di Studio Borghi, noto studio di elaborazione buste paga a Milano. Di seguito si riportano le principali tematiche affrontate:

1. Novità in tema di compensazione in F24
2. Distacco transnazionale
3) Le nuove linee guida per i tirocini extracurriculari
4) Disoccupazione per collaboratori coordinati e continuativi (DIS - COLL) fino al 30/06/2017
5) Chiarimenti sul tema della videosorveglianza in azienda
6) Premi di produttività e tassazione ordinaria


Studio Borghi e il suo team di specialisti payroll supporta in materia di consulenza del lavoro ed elaborazione paghe e contributi diverse aziende operanti sul territorio nazionale, tra cui Gruppi anche a livello internazionale.

Per ulteriori approfondimenti è possibile fissare un appuntamento con un nostro consulente del lavoro chiamando al numero 02. 28381547 o scrivendoci dalla sezione Contatti del sito internet dello Studio.